Polo Museale del Veneto

Servizi

Servizi educativi

Progetti didattici

L'oggetto come segno simbolico

Anno scolastico 2005 - 2006
Convenzione con la Scuola Media Statale "Morosini - Sansovino"

Presentazione del progetto

Il progetto, in linea con l' idea, ormai acquisita nell' ambito della didattica museale, di un' estetica che sia sostanza ed emozione, ha puntato sulla creatività, proponendo stimoli capaci, attraverso l' acquisizione di conoscenze, di suscitare emozioni e di trasformare l' attività cognitiva dello studente in abilità creativa, seguendo un percorso che sappia controllare la percezione costruendo significati, organizzare i processi di apprendimento e diventare parte integrante del suo percorso formativo.

Il documento figurativo, dopo una prima impressione d'insieme, è stato rivisto, focalizzando l' attenzione sui singoli particolari, come ingranditi da una rete, che li ha proiettati in primo piano nel livello d' interesse. L' attenzione si è concentrata su singoli oggetti dipinti nei quadri delle Gallerie dell' Accademia scelti per l' itinerario.

Gli oggetti sono muti, finché non li interroghiamo sul loro significato e in tal modo li rendiamo protagonisti: ognuno, allora, acquista rispetto e aumenta il suo valore; e inizia a raccontare tante storie che riunisce in su: chi l' ha creato, chi l' ha posseduto, chi l' ha usato, chi lo ha dipinto e il susseguirsi degli sguardi di innumerevoli visitatori che l' hanno ammirato.

Imparare a riflettere sulla loro esistenza, presenza, significato, e a stabilire relazioni tra e con gli oggetti ha fatto si che entrassero a far parte del vissuto di ognuno. Il viaggio immaginario nell' oggetto si è concluso in un momento ludico-creativo di produzione e utilizzo di otto schede-gioco su diversi oggetti di molti dipinti del museo; un' ulteriore opportunità di crescita in quanto attività formativa, che riesce a tramutare le percezioni e le esperienze sensoriali in sentimenti; secondo quanto già ribadito da Bruno Munari: Se la fantasia e la creatività operano sulla memoria, il problema che segue è come far memorizzare ai bambino il maggior numero di dati. Pare che il gioco sia la condizione ottimale per memorizzare.

Una finestra sull'arte